Sì lo voglio… ma con lo sponsor

Qualche tempo fa ho parlato dei matrimoni low cost, una nuova attitudine dello sposalizio in parte dovuta alla crisi e in parte per evitare, come principio, spese folli da molti ritenute oramai inutili. Bene oggi, per integrare il discorso parlerò invece dei matrimoni con lo sponsor, una novità assoluta che da qualche tempo era nell’aria e che da poco è divenuta una vera e propria realtà.

Confesso che ho saputo di questa piacevole novella attraverso il web, o meglio, per essere più chiaro ho scovato il seguente sito: A nozze con lo sponsor ( http://www.anozzeconlosponsor.it ), un portale che parlava e parla delle nozze di Rubens e Daniela, fatte per l’appunto attraverso l’ausilio di diversi sponsor. Un primo input interessante che mi ha dato modo di approcciare questa nuova filosofia, atta a tenere in vita un’usanza ultimamente in forte dismissione.

Ma devo dire che questa è stata solo la prima delle mie scoperte, interessante è stato infatti scovare anche: Viacolvento (http://www.viacolvelo.it/sponsor-col-velo/matrimonio-con-sponsor-come-trovare-parte-5a/) graziosa isola felice di matrimoni da favola, ma con un budget da Cenerentola. All’interno del siso vi è un vero e proprio vademecum sul come scovare sponsor, attività che, si sappia richiede certamente un degno livello di capacità comunicative e commerciali. Perché che sia chiaro, fare un matrimonio con lo sponsor non è da tutti e non è una cosa semplicissima. Per prima cosa è importante decidere il tipo di servizio/prodotto che si vuole venga sponsorizzato, poi si deve creare una lista di fornitori dei servizi/prodotti nella zona, dopodiché, muniti di telefono e buona volontà bisogna darsi da fare e raggiungere gli obbiettivi prestabiliti. Come un vero agente di commercio.

Comunque, andando avanti nella mia ricerca, che confesso si è fatta man a mano sempre più appassionante e interessante, ho trovato anche: E vissero felici e contenti (http://www.evisserofeliciecontenti.com/), ovvero una vera e propria organizzazione che si pone al servizio dei novelli sposini per produrre al meglio il loro matrimonio nei minimi dettagli, con una grande novità però, rispetto al passato, ovvero il fatto di essere in grado di fornire agli stessi, guarda caso, degli sponsor con i quali abbattere le spese. In pratica bando al fai da te menzionato prima.

Insomma, dopo una intensa e piacevole ricerca, devo dire che sono giunto ad una conclusione, ovvero che oggi siamo arrivati decisamente ad un punto che va ben oltre il low cost. Qui, signori e signore, sposini e sposine si parla decisamente di gratis, o quasi. Del resto il ragionamento non fa una piega, perché pagare tipografie, ristoranti, fiorai e sartorie per inviti, pranzi, fiori e vestiti, quando gli stessi possono, usufruendo di una notevole pubblicità, fornire il tutto a gratis o quasi?

Certo, i più tradizionalisti, storceranno il naso alla sola idea, ma come dire… oggi come oggi si deve fare sempre più di necessità virtù! Inoltre oggi in molti italiani è sempre più viva la voglia, la mania di protagonismo e questo che, che se ne voglia o no è di certo un ottimo modo per essere al centro dell’attenzione. Il vostro matrimonio VIP, per essere chiari è a portata di sponsor. E così per chi volesse tentare questa strada non posso che consigliare il primo social network dove sposi e aziende si possono incontrare sul web, sto parlando di Sposiconlosponsor (Sposiconlosponsor), così da poter pianificare, progettare, organizzare le proprie nozze dando in cambio, a realtà commerciali una giusta visibilità. Del resto la piattaforma è molto semplice da utilizzare, le coppie non devono fare altro che aprire un proprio profilo, chiaramente gratuito, sullo spazio creato e pubblicarvi foto, commenti e un blog per raccontare la propria storia d’amore. Chiaramente anche le imprese vi possono aprire una loro pagina e così facendo è facile intuire che nasceranno incontri e si creeranno contatti per fare sì che sponsor e sposi possano attivare le migliori collaborazioni per portare a termine i propri diversi fini.

E così al prossimo matrimonio in cui faremo la parte degli invitati potremmo sentire tra una preghiera e un canto, durante il rito nuziale, una vocina che annuncia: “La messa è offerta da Pincopallino Estintori, gli estintori che spengono ogni infermo!”, vedere giungere gli sposi a bordo di un camion di una nota ditta cittadina di spurgo, vestiti con tute griffate da note marche e concludere poi la giornata in un noto ristorante della zona tra messaggi pubblicitari e con, al posto dei camerieri, agenti di commercio che tra una portata e l’altra propongono ai tavoli profumi, trapani e quant’altro.

di Marco Mengoli

“Pubblicato in esclusiva su L’Indro e qui pubblicato per gentile concessione”

 

Dite che ne dite?

Si invita al COMMENTO E al SUGGERIMENTO su tutto ciò che è low cost.

Questo e tanto altro nel libro “Una vita low cost” – ACQUISTALO ORA

Annunci

3 thoughts on “Sì lo voglio… ma con lo sponsor

  1. La logica del low cost a tutti i costi 😉 può essere una maniera di avvicinare nuove persone a dei servizi ma anche la maniera di abbassare la qualità dei medesimi. Anche nel settore formativo delle lingue è sempre un impegno difficile trovare il giusto equilibrio e compromesso nel proporre sconti ed agevolazioni mantenendo alta la qualità dei corsi offerti…

    • approvo, del resto oramai è noto a tutti che low cost è sinonimo di basso prezzo, ma non bassa qualità, di certo in ogni ambito bisogna prima capire cosa si vuole e poi vedere, inoltre si deve sempre fare molta attenzione agli speculatori o agli specchietti per allodole. come non a caso dico, descrivo e rammento nel libro… http://www.unavitalowcost.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...